Percorso sensoriale a piedi nudi

Io e Davide non siamo dei veri e propri barefooter, ma appena abbiamo la possibilità di toglierci le scarpe e camminare a piedi nudi, non ce la lasciamo scappare!

Camminare a piedi nudi a volte è doloroso, soprattutto se non si è abituati, ma appena ci si prende un pò…il piede! viene subito da pensare a cosa ci si è persi un sacco di volte passeggiando con le scarpe.

Con la nostra associazione abbiamo proposto in diversi contesti dei percorsi sensoriali da fare a piedi nudi. Teoricamente il percorso è rivolto ai bambini, ma ogni volta invitati da noi, o con la scusa di dover accompagnare il proprio figlio è stato sperimentato anche da un sacco di adulti.

Le reazioni sono davvero interessanti: la maggior parte dei bambini inizialmente è intimorita, ha paura di sporcarsi e cerca nello sguardo del genitore il consenso a provare; una volta che il primo piede è stato appoggiato….non li si ferma più!
Guidati dalle proprie sensazioni i bambini passano da un materiale all’altro, commentandoli ed esprimendo le proprie preferenze.

Gli adulti invece preferiscono la variante “piede nudo – occhi chiusi”:l’essere bendati permette loro di togliersi inibizioni, paure e vergogna e si lasciano andare camminando lungo il percorso, provando ad immaginare, ispirati dai materiali, di trovarsi nei luoghi più sperduti o in quelli visitati durante la propria infanzia.

Queste foto sono state scattate in due eventi a cui l’ Officina dei Colori ha partecipato l’anno passato: Un, Due, Tre… Terra! Una festa per il pianeta e il Fjestival delle Diversità

Per prenotazioni e informazioni sui percorsi sensoriali potete contattarci alla mail info@officinadeicolori.it

About these ads

3 Risposte so far

  1. 1

    Elena said,

    complimenti per la vostra attività, camminare scalzi è davvero un’esperienza bellissima, purtroppo poco accettata da tutti e che mette un po’ “paura”. io l’ho provata personalmente sotto l’invito della nostra guida durante un trekking in corsica, all’inizio pensavo di non farcela poi per un breve tratto di sentiero, prima su erbetta morbida e poi sulle pietre, mi sono lasciata andare. Ci si abitua dopo poco e la sensazine è bellissima, ricordiamoci ogni tanto di toglierci le scarpe, anche noi adulti!
    ciao
    elena

  2. 2

    zelindo said,

    quando vado al parco mi viene la voglia di andare a piedi nudi, tolgo le scarpe e giro per il parco ma la gente mi guarda male

  3. 3

    [...] Per la Primavera invece i nostri animatori ed educatori fanno costruire a bambini grandi e piccoli Acchiappainsetti, Giochi d’aria, Giochi d’acqua, Nidi e Mangiatoie, Erbari, Forni solari, insegnano loro la tecnica del frottage o camminano a piedi nudi su percorsi sensoriali. [...]


Comment RSS

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: