Come piegare e tenere in ordine i sacchetti della spesa

Per quanto generalmente sia mia premura andare a fare la spesa con pratiche borse di plastica rigida o di stoffa, immancabilmente mi capita di trovarmi al supermercato pensando alle mie comode, pratiche ed ecologiche borse rimaste sul mobile della cucina.
E così si comprano i sacchetti (quando non è possibile sfruttare le scatole di cartone messe a disposizione gratuitamente dal negoziante), e una volta a casa, svuotati, non si sa più dove metterli.
Si fa in fretta infatti ad accumularne un bel numero ed essendo voluminosi mi occupano praticamente tutto il mobile sotto il lavello, che, quando viene aperto ha l’effetto di un “jack in the box”, quei pupazzi a molla che saltano fuori dalla scatole.

Quindi, memore dei buoni consigli della mia cara nonna, ho fatto un pò d’ordine.
Ora vi spiegherò passo passo la sua semplice e praticissima tecnica.

piegasacchetti1.jpg

1) Prendete una busta di plastica, schiacciatela bene per togliere tutta l’aria e piegate in dentro le parti laterali.
2)Piegate il sacchetto a metà per il lungo.
3)Piegatelo nuovamente a metà.
4)Partendo dal fondo iniziate a piegare il sacchetto in piccoli triangoli, uno sopra all’altro.
5)Una volta che siete arrivati quasi ai manici fermatevi e infilate questi ultimi nella fessura che si crea formando ogni triangolo.

Ogni ingombrante e voluminoso sacchetto è ora ridotto ad un piccolo triangolo.

Per comodità potete dividere i sacchetti in 3 diverse misure, in modo da riconoscerli senza doverli aprire(anche se lo capirete dalle dimensioni del triangolo): i sacchetti grandi del supermercato, quelli medi e quelli piccoli che generalmente danno in farmacia.

Annunci

1 Response so far

  1. 1

    […] "baby-gami, fagotti e marsupi per principianti" ( post adatto alle eco-mamme ), di "come piegare e tenere in ordine i sacchetti della spesa" e via così chiacchierando di ecologia, ordine, casa, riuso, ecc. […]


Comment RSS

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: