Come realizzare un porta-strofinacci

Dopo la duemilanovecentonovantaseiesima volta che gli strofinacci della cucina sono caduti afflosciandosi tristemente sul pavimento insieme alle loro ventose a cui erano agganciati, mi sono decisa a risolvere il problema.


E visto che le suddette ventose pare non abbian la minima intenzione di compiere il loro dovere…mi sono armata di un assiciola di legno, 4 chiodi e 4 tappi del vino molto particolari, con un pomello di legno colorato sopra al sughero.
Quattro martellate e….i miei strofinacci non cadranno più!!!

Annunci

1 Response so far

  1. 1

    tiziana said,

    mi piace, bello, colorato, e sopratutto riciclato, ti aspetto ne “la casa di riciclandia” il mio blog che si occupa di riciclo ciao tizydem


Comment RSS

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: