Un nuovo gioco morbido

A 5 mesi un bambino non ha bisogno di avere tanti giochi. L’importante è che quelli che utilizza lo stimolino a tenere in allenamento tutti i cinque sensi e che gli permettano di allenarsi nelle capacità acquisite.

Ma io non riesco a non preparargli nuovi giochi, a mano a mano che mi accorgo che ha voglia di mordere con la sua bocca ancora sdentata o di afferrare e tirare con le sue manine. E così ad ogni suo progresso arriva un nuovo gioco…

Per questa creazione ho preso spunto da un blog in inglese molto interessante e ricco di idee.

Con alcuni dei miei tanti ritagli di stoffa allora ho creato questo quadrato a patchwork che sul retro ha invece un unico pezzo di stoffa.

Strisce di stoffa più lunge e sottili ed elastici colorati invece mi sono serviti per bordare il quadrato e per creare piccoli occhielli.

L’anello di legno serve per aggrapparsi e tirare forte forte, ma è buono anche da assaggiare e per massaggiare le gengive.

Gli altri tre occhielli invece sono divertenti se ci si intrufolano dentro le dita ed essendo a misura di manina permettono una presa salda.

Giochi morbidi con colori a pastello come questo sono semplici da realizzare, ma sono molto più utili e divertenti di tantissimi giocattoli “plasticosi” che si trovano in commercio.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: