Concerto BandaBardò – Ottavio in tour

Sabato scorso a Milano c’era il concerto della BandaBardò, io e Francesca eravamo davvero intenzionati ad andarci ma non eravamo tanto sicuri che sarebbe stata una buona idea portare con noi il nostro piccolo Ale di soli 5 mesi. Dopo esserci consultati con diversi amici ed amiche sui forum di AlFemminile e Promiseland, abbiamo convenuto che non sarebbe stato opportuno per i suoi piccoli timpani. Non potendolo ancora lasciare a nessuno perchè non ancora in fase di svezzamento abbiamo quindi un pò a malincuore rinunciato al concerto.

Vi proponiamo però il nostro resoconto del concerto che la BandaBardò ha tenuto a Milano ben quattro anni fa, l’ultima volta che li abbiamo visti dal vivo:


Bandabardò – 11 Novembre 2004 Alcatraz Milano

A poco piu di due mesi dall’uscita del loro nuovo quinto album “3 passi avanti” la Bandabardò arriva a Milano con il suo carico di sorrisi e di energia per suonare in un Alcatraz pieno di gente di ogni età (dai 16 ai 40anni) e di ogni tipo. Un pubblico assolutamente trasversale ma accomunato dalla voglia di ballare, saltare, cantare e dagli ideali Fricchettoni di cui i ragazzi della Bandabardò sono promotori.

La Bandabardò, canta, infatti, in modo semplice e poetico, (a dispetto di ogni connotazione politica e vari tentativi di strumentalizzazione che hanno portato Erriquez a precisare il significato di una canzone del nuovo album in cui viene citato Che Guevara) della rivalutazione dei rapporti umani, della mescolanza razziale e culturale, della voglia di lottare, ma senza violenza, per un mondo a misura non solo di uomo ma anche di donna e di bambino e per vedere un giorno trionfare, con la pace, così, naturalmente, l’allegria e la gentilezza.

La scaletta è stata ben equilibrata tra le canzoni del nuovo album e il vecchio repertorio con gli immancabili cavalli di battaglia “W Fernandez”, “Vento in faccia”, “Manifesto”, “Lo sciopero del sole”, “Succederà”, “Mojito Football Club”, “Se mi rilasso collasso”, in alcuni casi riarrangiate, cosi come venivano riarrangiate in pieno stile bandabardò anche canzoni di altri autori o motivi storici (tra tutti, “Un mondo difficile” di Carotone e “Fischia il vento”).

Dopo circa un’ora e mezza, la band abbandona il palco per ritornarvi come di consueto per il bis con altro paio di canzoni, però poi quando il concerto sembrava proprio finito e i ragazzi stavano salutando tutti, Erriquez è stato chiamato da una ragazza della prima fila probabilmente per un abbraccio e una richiesta speciale, al chè il leader non solo ha accettato, richiamando la band per suonare “Ubriaco canta Amore” ma anche facendo salire la delirante fan sul palco con la band!! Al termine della richiesta, a sorpresa un altro paio di canzoni e poi il congedo finale per tutto il pubblico con un “bacio sudato e allegro”!!!

E’ stato un concerto veramente coinvolgente, in cui tutto il pubblico veniva trascinato in balli e cori, grazie alla simpatia di tutto il gruppo ma soprattutto grazie al leader Erriquez, che saltava in continuazione da una parte all’altra del palco, e alla spontaneità con cui faceva lo scemo, coi suoi sorrisi, le sue smorfie e le sue danze scomposte, con noncuranza, solo perchè quello era ciò che il suo corpo e la situazione gli dicevano di fare, cosi, serenamente, senza pensare. Perché è giusto pensare, sviluppare il proprio spirito critico, è giusto riflettere e lottare ma a volte è altrettanto giusto lasciarsi conquistare, senza inibizioni, dalla gioia di vivere!

E proprio il fluire continuo di emozioni positive, energia e allegria tra il gruppo e il pubblico è stato ciò che mi ha colpito di più di questo concerto. Non una semplice rappresentazione dal vivo delle canzoni preferite, non solo un concerto in cui ci si sfoga ballando e cantando, o ci si diverte fino allo sfinimento, ma anche un momento in cui ho semplicemente avuto voglia di sorridere, di essere felice, di rilassarmi aprendo il cuore a questa tranquillità…

Se non conoscete la Bandabardò, ecco alcune strofe di varie canzoni che vi possono far capire lo spirito che anima questa band; per quanto riguarda la musica beh, non saprei molto definirvela, sono un gruppo eclettico e versatile, che mischia con naturalezza generi diversi dal rock al pop, dalla musica leggera italiana e francese a quella etnica, ciò che li contraddistingue è comunque sempre la carica di energia e l’atmosfera festosa delle cantate fra amici.

Bisognerebbe fare sempre sogni grandiosi
e con la faccia verso il cielo,
viaggi avventurosi
ma mi dirai “Ah, poesia!!
Non si mangia, sai, con la poesia!!”
Bisognerebbe fare sempre sogni grandiosi
e con la faccia verso il cielo,
viaggi avventurosi
pensa se la gente, invece del potere,
pensasse all’amicizia come modo per godere.
(da “Sogni Grandiosi”)

Versa da bere ad un innamorato
un giorno sarò ricco e ti farò regina dei fiori;
Versa da bere a un povero assetato
povero da poeta, ricco come un gabbiano
che vola sulla vita con la sua fantasia.
Versa da bere ad un albero sradicato
spostato dai venti e dalla curiosità
un nomade in amore ed in felicità.

(da “Viva Fernandez”)

Un giorno venne il sole e disse, e cosi sia,
se proprio non mi volete, allora me ne vado via.
Non vi chiedevo tanto ne croci ne altari,
ma nemmeno un mondo in cui non possa respirare
E tutti gli risposero,” E no, ti prego non te ne andare,
senza di te sai, non possiamo più abbronzare!”

(Da “Lo sciopero del sole”)

Oggi non lavoro, oggi non mi vesto
resto nudo e manifesto
Sono fuori dal coro, nettamente diverso
le mode se ne vanno, io resto! e manifesto!
Oggi guardo il cielo…
Penso a meno stress e più farfalle, meno chiacchiere alle spalle

(da ” Manifesto”)

Annunci

3 Risposte so far

  1. 1

    sara said,

    c’e’ un intevista video dela bandabardo’ su kataweb, ecco il link:

    http://canali.kataweb.it/kataweb-musicalive/category/bandabardo%20-%20I%20barbari%20del%20ritmo/ù

    mooolto bella anche se breve!! cantano anche 😀

    io li ho visti un po’ di volte e devo dire che dal vivo hanno una energia ed una carica di divertimento ed emozione che si intuisce solo in parte dai cd!vedrete che durerano per sempre ed avrete moltissimi nuovi momenti per vederli, insieme ad ale grandicello che si divertira’ un sacco 😀 intanto potrete cantargli uno due tre stella!

  2. 2

    equAzioni said,

    bellissimo il video che ci hai segnalato!! ce lo siamo guardato tutto e ci siamo un po mangiati le mani a ripesnare di esserci persi il concerto.. ma sarà per la prossima volta, e siamo sicuri che la prossima volta ci sarà anche Ale a ballare e cantare con noi!

  3. 3

    […] interpretazioni   di De Andrè. Questa canzone in particolare però è stata riarrangiata dalla Banda Bardò nel suo ultimo […]


Comment RSS

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: