Come confezionare un pannolino lavabile

Per tutte le eco-mamme ecco un semplice tutorial su come confezionare un pannolino lavabile, che può essere usato con una mutanda impermeabile.

pannolino3

Occorrente:

2 vecchie magliette di maglina, possibilmente bianche o colorate solo per l’esterno
opzionale: per l’interno il cotone si può sostituire con della seta, ricavata da una vecchia cannottierina

pannolino1Ho fatto pannolini con un modello pocket (con la tasca interna per inserire inserto) cosicchè all’interno si può inserire un inserto a piacere e necessità.

Appoggiare le due magliette una sull’altra, fissarvi con degli spilli il cartamodello e tagliare il pannolino che, finito, risulterà composto da 4 strati di cotone sottile e una tasca interna da “farcire” a piacere. La maglina è PERFETTA perchè è cotone sottile che si modella addosso facilmente ed è un cotone fatto per essere lavato e stralavato.
Volendo si possono aumentare gli strati e sbizzarrirsi con le fantasie.

pannolino-2

Tenendo la distanza del piedino, cucire insieme tutti gli strati sovrapposti tralasciando solo la parte alta che va a coprire la pancia, dove andranno prima cucite le strisce di velcro.
Una volta cucito il velcro, chiudere tutto il pannolino, esclusa la parte centrale dietro, che va lasciata aperta per inserirvi gli inserti. Se non si intende cucire un pannolino “pocket” si può invece cucire anche questa parte.
La parte posteriore centrale potrà essere cucita fissando un elastico su entrambi i lati.
In questo pannolino anche nella parte opposta (sul bordo che si poggia alla pancia) ho messo un elastico per dare un pò di forma al pannolino.

Per arricciare in maniera uniforme l’elastico: tagliare l’elastico più corto del pezzo di stoffa da arricciare; cucendo, fissarlo ad un’estremità e a mano a mano che si prosegue a cucire lo si deve tirare, tenendolo ben teso con le dita in corrispondenza dell’altra estremità in cui si terminerà la cucitura.
Allo stesso modo, sempre con il lavoro girato al rovescio, cucire gli elastici anche nella zona gambe.

pannolino4

A questo punto rovesciare il pannolino e impunturarlo sul davanti facendo attenzione a non cucire anche l’elastico, che va invece lasciato “libero” all’interno del canalino.

Per terminare cucire i velcri.

Invece del modello pocket da me realizzato si può anche scegliere di fare un pannolino con inserti cuciti all’interno. Il modello pocket però risulta più comodo in quanto gli inserti possono essere inseriti a seconda delle necessità e perchè con gli inserti a parte asciuga molto prima.

Questo pannolino non ha la parte esterna in tessuto impermeabile – che volendo si può mettere- quindi va indossata con una mutanda impermeabile. Io in casa tengo alessandro con pannoli di cotone e sopra una leggerissima mutanda di lana bagnata nella lanolina, oppure anche con mutandine di cotone, lo cambio spesso e se mai si dovesse inumidire cambio il pantalone.

Da 4 magliette, una canotta cotone fantasia e una canotta seta che non utilizzavamo più ho ricavato due meravigliosi pannolini.

La seta all’interno è bellissima come tatto e freschezza e non fa scivolare fuori pipì o cacca e mi sembra anche che possano reggere bene nel tempo a lavaggi e sfregamenti per pulire la cacca.

E’ fantastico utilizzare tessuti da vecchie magliette, canottiere e pigiami per fare nuovissimi pannolini. Tra l’altro si possono fare giunte nella maglina e anche nella seta se la si usa perchè i tessuti sono sottili e non creano problemi. Così facendo ho dei pannolotti con inserti fantasia molto più carini che non a tinta unita.

pannolino5

I nostri nostri ringraziamenti nonchè complimenti ad Elle, conosciuta sul forum di Promiseland, che ha voluto condividere con noi il suo esperimento direi ottimamente riuscito!!

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: