Spazio Disponibile: video dell’intervista all’Associazione Officina dei Colori

E finalmente è arrivato il fatidico giorno: venerdì mattina ci siamo alzati di buon ora per andare a Milano. Tappa dai nonni a lasciare Ale e poi ci siamo recati presso gli studi di Telelombardia, in Bovisa, dove alle 10 ci aspettavano per registrare il programma…..

La notte precedente non abbiamo dormito un gran che, vuoi per l’agitazione, vuoi perchè Ale si è svegliato, ma la stanchezza è salita ad entrambi di colpo una volta finita la rirpesa.

Dopo aver firmato la liberatoria per le rirpese ci hanno accompagnato in un piccolissimo studio di registrazione: giusto lo spazio per il fondale, le 3 poltroncine e le 3 telecamere che ci hanno ripreso.

Ci hanno detto di accomodarci in attesa dell’arrivo della conduttrice, Carla Taormina, del regista e dei cameramen. Davide se è seduto su una delle poltrone spostandola leggermente indietro ed è stato subito rimproverato con un coro di “Noooo”: così abbiamo notato che sul pavimento dei segni indicavano l’esatta posizione in cui le poltrone devono essere sistemate perchè le inquadrature vengano correttamente. Iniziamo bene….!!

Poi è arrivata la conduttrice, ci siamo presentati e messi in posizione. Faceva un freddo pazzesco (e pensare che io mi ero posta il problema opposto, credendo che le luci degli studi di registrazione facessero fare la sauna!) infatti fino all’ultimo minuto la Taormina ha tenuto al collo una sciarpa!

Per sua fortuna Davide aveva la giacca, che in teoria avrebbe voluto anche togliere, a me invece battevano i denti e tremavano le gambe, ma non solo per il freddo. L’agitazione mi stava pian piano paralizzando.

Ci sistemano i microfoni. Negli ultimi minuti prima dell’inizio della registrazione chiedo come funziona la ripresa, se è possibile interrompersi, ripetere una parte….ma la conduttrice mi risponde che assolutamente no, non è possibile interrompere o ripetere parti dell’intervista. Dobbiamo fare finta che sia una diretta: in anni di trasmissione l’unica volta che gli è capitato di interrompere tutto è stato perchè uno degli ospiti si è sentito male e stava svenendo….

Con queste premesse, qualche minuto dopo sentiamo la musica della sigla e ci vediamo all’interno dei televisori…!

(prima parte)

La partenza è stata abbastanza “traumatica”: non essendoci una scaletta delle domande e non sentendoci proprio a nostro agio eravamo a dir poco rigidi e forse anche un pò impacciati. E se dopo qualche minuto Davide è riuscito a sciogliersi un pò e a raccontare obiettivi e progetti della nostra associazione abbastanza tranquillamente, io, come si nota dalla mia posizione assolutamente austera e regale, ho continuato ad essere impietrita.

(seconda parte)

Ed è strano come nonostante questo sia riuscita a guardare ugualmente in camera, mentre Davide per rilassarsi un pò cercava proprio di non pensare che eravamo in uno studio televisivo anche se il cameramen e il regista continuavano a gesticolare indicandogli di voltarsi verso la cinepresa.

(terza parte)

Al termine della registrazione abbiamo tirato un gran respiro di sollievo: era andata!!

Diciamo che le nostre aspettative, tanto per cambiare, erano decisamente più alte: avremmo voluto raccontarci e raccontare le esperienze vissute con la nostra associazione trasmettendo tutto l’entusiasmo che mettiamo in tutto ciò che facciamo. Ma allo stesso tempo volevamo che trasparisse anche la serietà e la professionalità del nostro lavoro.

L’emozione però, come prevedibile per dei neofiti del piccolo schermo, temo ci abbia fatto risultare troppo seriosi ed impostati. La nostra speranza quindi è quella di non esser sembrati delle persone noiose e fin troppo “teorico-filosofiche”. Ciò che facciamo con l’ Officina dei Colori è proprio l’opposto: giocare, far divertire piccoli e grandi e divertirci in prima persona!

Ma ora tocca a voi, diteci che ne pensate!!

Annunci

7 Risposte so far

  1. 2

    SARA said,

    invece siete stati bravisismi 😀
    seoncod me si capiva bene cosa fa l’asociazione e come lo vuol fare…e anche se l’emozione vi ha fatti risultare un po’ rigidi, le foto hanno contribuito a far arrivare il concetto che l’officina dei colori si esprime con il divertimento ed il gico 🙂

    che meravilgia. e sopratutto complimenti per l’assoziazione!

  2. 3

    chiara said,

    Bravi bravissimi davvero!!!!
    Francy, tu un po’ più seriosa e Davide più simpatico, ma bravi tutti e due….. PERO’…..

    TIRATINA D’ORECCHI!!!!!!!

    Hai detto: ‘Io sono diventata mamma da poco…’
    Ma povero Davide… e lui? Non è diventato papà? Dalla trasmissione sembra davvero che il figlio non sia suo…..
    A lui tutta la mia comprensione!!!!!

    pape

  3. 4

    equAzioni said,

    Hai ragione, ma è stata una strategia concordata con Davide durante la notte: abbiamo a lungo e attentamente valutato l’eventualità di annunciare pubblicamente che dietro l’associazione Officina dei Colori si celava una famiglia….e alla fine abbiamo deciso di tenerlo nascosto!
    A parte gli scherzi, non ci sembrava professionale presentarci come presidente e vice-presidente per poi dichiararci come coppia, tra l’altro non sposata.

  4. 5

    chiara said,

    Infatti ci avevo pensato… anche perchè quando tu lo hai detto lui guardava altrove un po’ imbarazzato…. è solo che prima o poi dovrete svelarvi! Io comunque non ci trovo nulla di male che siate il presidente e il vicepresidente e abbiate un figlio e non siate sposati… insomma un evento ve lo affiderei comunque!!!

    pape

  5. 6

    eleonora said,

    che grandi,
    siete stati bravissimi entrambi, felice che vi sia capitata questa opportunità e speriamo che ne conseguano i meritati frutti..non menatevela tanto su cosa avete detto e su come l’avete detto.so per esperienza che non è per niente facile, e la vostra intervista mi sembra perfetta i contenuti sono chiari, le proposte anche, voi due siete bellissimi e secondo mè avete unito un atteggiamento serio e professionale a molto di dolce e simpatico che comuque traspare da voi.

    speriamo di vaderci prestissimo..per ora però non so dirvi quando, alcuni nostri wek end sono impegnati, ma giuro…vi verremo a trovare prima o poi, intanto un bacione a tutt’e tre.
    Eleonora

  6. 7

    Flavia said,

    Mi siete piaciuti tanto e credo che sia stata per voi una soddisfazione essere stati convocati da una trasmissione televisiva; ed un’ottima opportunità per far conoscere al pubblico il vostro lavoro e i vostri progetti futuri.
    Condivido quanto fate per i bambini di oggi…gli adulti di domani e sostengo pienamente la vostra causa.
    Complimenti !


Comment RSS

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: