San Valentino

Come ho già scritto in un precedente post non amo le feste puramente commerciali, tanto meno quella di San Valentino.

cuore-002

L’amore verso il proprio compagno potrebbe e dovrebbe essere coltivato giorno per giorno sorprendendo, mantenendo viva l’emizione dei primi tempi per evitare di cadere nella monotonia di una semplice routine.

Ma per stupire l’altro non servono necessariamente regali costosi o gesti eclatanti. Anzi, sono i piccoli gesti quotidiani che fanno la differenza. Non credo che il 14 febbraio festeggeremo nulla…nè mi sentirò più innamorata guardando il calendario.

Piuttosto mi sento più innamorata ogni volta che come oggi, per esempio, vedo Davide con gli occhi pieni di gioia che gioca insieme ad Ale, oppure quando ci ritroviamo tutti e tre accoccolati sotto le coperte….

Ma visto che questa sera sono stata colpita da romanticheria, voglio condividere  con voi quest’idea semplice semplice per far sorridere il vostro compagno. Anzi, è talmente semplice e veloce (ma d’effetto!!) che potreste anche riceverla!!

Per preparare queste romantiche tartine come aperitivo, per accompagnare qualche salsina (meglio se afrodisiaca!) basta scaldare il pane per toast e quando si è sufficientemente indurito e scurito, tagliarlo al centro con una formina per biscotti a forma di cuore.

Annunci

1 Response so far

  1. 1

    Lady Ginevra said,

    L’amore andrebbe (e va) testimoniato ogni giorno, ma San Valentino è pur sempre una buona occasione per dichiararsi per chi non l’ha ancora fatto, una buona scusa per spezzare una routine e concedersi una cenetta romantica anche se sei madre di quattro figli e combatti la tua quotidianità tra fornelli, lavatrici e ferro da stiro…

    Insomma, a me San Valentino piace…


Comment RSS

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: