Morta, uccisa… o liberata?

Dinanzi all’epilogo di una lunga tragica vicenda, il silenzio che un naturale rispetto umano esige da tutti può lasciare spazio solo a un sentimento di profonda partecipazione al dolore dei familiari e di quanti sono stati vicini alla povera Eluana.

Giorgio Napolitano – Presidente della Repubblica Italiana  –  dopo la notizia della morte di Eluana Englaro alle 20:20 del 09/02/09 a causa del distacco dell’alimentazione ed idratazione artificiale deciso dopo 17 anni di stato vegetativo permanente.

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: