Una cucina portatile

Da un paio di settimane mi stavo scervellando per trovare un bel regalo da preparare per la figlia di mia cugina, la piccola Cecilia che ha quasi 3 anni.

Volevo qualcosa di speciale, di originale e con cui potesse giocare e divertirsi.

Ho sbirciato un pò qua e là in internet, ma niente in particolare mi ha fatto scattare la scintilla fino a quando non ho visto la cucina portatile di Balancing Everything di cui vi propongo un piccolo tutorial

rollup_kitchen

Per prima cosa i materiali. Vi occorre del pannolenci di diversi colori (giallo, rosso, nero, azzurro), della stoffa leggera per il retro,  un rettangolo per il lavandino e due nastri per la chiusura. E poi una macchina da cucire, fili e forbici.

cucina_pezzi

Per quanto riguarda le misure io le ho modificate rispetto a quelle della foto qui sopra: volevo una cucina non troppo grossa, da poter portare comodamente ovunque, ma nemmeno piccola perchè in fondo giocare è una cosa seria e le cose si devon fare per bene!

Queste quindi, dicevamo,  le misure:
– base cucina 35×55 cm
– lavandino 21×21 cm
– manopole fornelli e lavandino 5 cm diametro
– 6 striscioline messi a x sulle manopole dei fornelli
– 2 pezzi per il rubinetto 7×3,5 e 7×5
– fornelli piccoli 7 cm diametro
– fornello grande 12 cm diametro

Per prima cosa bisogna cucire ad uno ad uno tutti gli elementi della cucina. Io ho usato un punto a T (scusate, non sono una sarta e non so come si chiama….ma dovrei aver reso l’idea)

Una volta che tutti i pezzi sono attaccati, girare al rovescio insieme alla stoffa che costituirà il retro e cucire insieme.

cucina_conretro

Durante questa operazione su uno dei due lati corti inserire anche i due nastrini che serviranno per tenere chiusa e arrotolata la cucina.

cucina_nastri

Infine lasciare una piccola apertura per rivoltare il lavoro e che verrà cucita a lavoro dritto.

cucina_apertura

Et voilà, la cucina è pronta!!

cucina

(nella foto, in alto a sinistra si vede il lavoro girato a dritto e non ancora cucito)

Un’altra modifica che ho fatto rispetto al progetto originale riguarda il retro della cucina: dopo aver cucinato in genere si mangia, no? E così ho scelto una stoffa che ricordasse un pò una tovaglia, in modo che il gioco continui…su una bella tavola apparecchiata!

Che ve ne pare?? Il compleanno di Cecilia è ormai vicino, quindi vi saprò presto dire anche il suo parere!!

Annunci

4 Risposte so far

  1. 1

    sara said,

    e’ bellissima:D
    cecialia ne sara’ entusiasta!!!

    sarebbe una bella idea da portare ai bambini in abruzzo. facile, economica, sta ovunque, anche in una tenda o in un container. in questi giorni la mia testa e’ la, spero di poterci andare opresto. e magari portero’ con me una cucina portatile, se non ti dispiace!

  2. 2

    ninilla said,

    manine d’oro 🙂

  3. 3

    Jessica said,

    Beautiful! Bravo ;o)

  4. 4

    equAzioni said,

    già, e se solo potessero anche magicamente funzionare per davvero, come nella fantasia dei bambini…


Comment RSS

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: