Posts tagged recensioni

Educazione e libertà

educazione e libertàEducazione e Libertà – Marcello Bernardi
Pag 191 € 14,00
Fabbri Editore, 2002

Il sottotitolo di questo meraviglioso libro di Marcello Bernardi è “Non c’è educazione senza libertà e non c’è libertà senza educazione” e racchiude alla perfezione tutto il suo concetto di pedagogia libertaria, rispondendo alle accuse di chi considera obbedienza e disciplina le uniche pratiche educative.

Ho letto questo libro qualche anno fa, ancora prima di diventare papà, perchè i concetti di libertà, obbedienza, educazione, indipendenza e disciplina mi hanno sempre intrigato e mi sono sempre posto il problema pedagogico di come sviluppare la libertà senza sprofondare nel permissivismo e insegnare le buone maniere e il rispetto delle regole senza rimanere schiavi della disciplina.

Ultimamente l’ho ripreso in mano, accompagnato da altre numerose letture che riguardano la disciplina, le regole, l’educazione e la libertà, e ne ho riscoperto tutto il fascino.

Leggi il seguito di questo post sul NUOVO blog

Annunci

Commenti disabilitati

Dormi bambino Dormi (Estivill)

dormi-bambino-estivillDormi bambino dormi – Guida rapida al sonno dei bambini
Eduard Estivill
Super UE Feltrinelli 2002
Pag. 60 € 6

Dopo aver letto “Fate la nanna” eccoci a quest’altro libro sul metodo Estivill. Indubbiamente come guida è rapida, io l’ho letta in meno di due ore, sarà che non riuscivo a staccarmene se non per commentare allibito a Francesca alcune frasi particolarmente scandalose…

Per chi non lo conoscesse, Estivill è un medico di una clinica del sonno spagnola che ha elaborato un semplice metodo per insegnare ai bambini a dormire bene, o meglio per insegnare ai genitori come costringere i propri figli ad addormentarsi da soli e non rompere più le scatole per tutta notte...

La guida è rapida e i consigli sono semplici, anche perchè consistono semplicemente nel rifilare al bambino un pupazzetto, un disegno alla parete e qualche ciuccio e poi lasciarlo nella stanza al buio ad addormentarsi da solo. Che non gli venga in mente di piangere o dimenarsi perchè tanto i genitori dovranno ignorare qualunque suo comportamento “inadeguato”..

Leggi il seguito di questo post sul NUOVO blog

Commenti disabilitati

Il fasciocomunista – Antonio Pennacchi

Qualche sera fa eravamo a casa di amici ed in tv hanno dato “Mio fratello è figlio unico”.  Un film molto interessante ed avvincente tratto da un libro che avevo letto qualche anno fa e di cui perciò ho pensato di proporvi la recensione, ai tempi poi mai pubblicata.   Il film soprattutto nel finale si discosta molto dalla trama e dagli intenti, al punto che l’autore se ne è dissociato, ma io vi consiglio comunque vivamente entrambi.

il fasciocomunista

Il fasciocomunista – Vita scriteriata di Accio Benassi
Antonio Pennacchi

Ed. Mondadori 2003
Pg 390  € 9

Del protagonista di questo romanzo, da cui è stato tratto il film “Mio Fratello è figlio unico” uscito l’anno scorso, non si saprà mai il vero nome. In tutto il libro e per tutta la sua vita è sempre stato Accio, un nomignolo spregiativo che racchiude in sè tutta la carenza di affetto che caratterizza i suoi rapporti famigliari.
Dopo l’infanzia in seminario per far piacere al padre e per imitazione del fratello maggiore Manrico, arriva la crisi spirituale e il ritorno  a Latina,  con l’iscrizione al MSI.
I contrasti con i genitori, una madre distaccata ed autoritaria e un padre assente, operaio e religiosissimo, sono sempre più marcati e Accio sfoga la sua rabbia per strada con una frenetica attività politica, l’attacchinaggio dei manifesti e i pestaggi con i comunisti.
Col tempo però Accio si accorge che il fascismo per il quale combatte ben poco si interessa al destino delle masse e per questo viene allontanato dal partito. Scopre così, anche grazie ad alcuni incontri inaspettati e al coinvolgimento del fratello maggiore, che nel frattempo è diventato uno dei leader della rivolta studentesca di sinistra, che molti dei suoi ideali sono portati avanti anche dai tanto odiati nemici comunisti. Dopo qualche titubanza salta perciò il fossato ideologico e si ritrova a volantinare davanti alle fabbriche e a manifestare contro i suoi ex camerati.

Leggi il seguito sul nuovo blog

Commenti disabilitati

A che libro giochiamo? – Miari Eros

a che libro giochiamoA che libro giochiamo? – Miari Eros
€ 6,20 Pag 90
Editore    Mondadori (collana Infanzie) 1999

Il tema dell’amore per la lettura ci è molto caro, in primo luogo come lettori e genitori e in secondo luogo come fondatori dell’associazione Officina dei Colori, che tra le altre cose si occupa di portare in parchi, piazze e biblioteche laboratori e incontri sul leggere ad alta voce, sui libri tattili ecc

Purtroppo il libro viene ancora visto da molti come una cosa noiosa (e purtroppo sono proprio molti adulti a ritenerlo tale!), troppo ancorata a quello che si fa a scuola e quindi necessariamente viene visto come un obbligo o giusto qualcosa per passare il tempo durante una già noiosa giornata di pioggia…

Il libro di Eros Miari affronta il tema della promozione alla lettura più che con l’argomentazione attraverso dei giochi, dei percorsi da fare con i bambini ed i ragazzi per scoprire divertendosi, i luoghi le forme e i contenuti della lettura.

Leggi il resto del post

Comments (1) »

Salvare il mondo senza essere Superman

salvaremondosupermanSalvare il mondo senza essere Superman. Gesti di ecologia quotidiana – Rizzo Roberto
€ 10,80 Pg 172
Ed. Einaudi Tascabili 2005

Sono ormai anni che leggo libri di ecologia, economia, decrescita e globalizzazione e che sono convinto che i cambiamenti fondamentali per una società più equa e sostenibile per l’ambiente, per noi e per le generazioni future debbano venire innanzitutto dalla politica e dalle grandi organizzazioni economiche e finanziarie. Sono però altrettanto convinto che la politica non sia solo quella “di palazzo” ma sia constituita anche da qualunque gesto e comportamento quotidiano.  Piccoli gesti quotidiani, molti dei quali banali e irrilevanti che però possono concretamente ridurre l’impatto ambientale e determinare le rotte politiche ed economiche del futuro. Non potevo quindi farmi sfuggire questo libro di Roberto Rizzo, giornalista scientifico, che ha lavorato come ricercatore al CERN di Ginvevra ed e coordinatore editoriale di alcune riviste dedicate alle fonti rinnovabili. Leggi il seguito di questo post »

Comments (1) »