Posts tagged società

L’influenza A è una normale influenza: ma cosa mi dici mai??

Abbiamo già parlato di vaccini e terrorismo psicologico riguardo a possibili pandemie.

topogigio

Però ultimamente ci è capitato di vedere della pubblicità sui mezzi pubblici e sui giornali free press in cui Topo Gigio dispensa consigli per la nostra salute. Abbiamo scoperto che invece già da tempo in Tv è stata lanciata una campagna da parte del Governo e del Ministero della Salute per arginare il panico e informare i cittadini che l’influenza suina in fin dei conti è una normalissima influenza.

Leggi il seguito di questo post sul NUOVO blog.

Annunci

Commenti disabilitati

Non sono un mammo!

mammo

Come dice Caparezza in una sua canzone : “Un vero uomo si dovrebbe alzare per lavare i piatti“, e io aggiungo ma anche per cucinare e badare ai bambini.

Però per favore non parlatemi di Mammi!

Leggi il seguito di questo post sul NUOVO blog.

Commenti disabilitati

Il tempo è denaro

Chi non ha mai pronunciato queste famossisime parole?  Chi non ha cercato di smuovere qualcuno dall’ozio esortandolo con questa massima?

Pochi sapranno però che questo aforisma, che ben descrive la nostra frenetica società capitalistica, trova le sue origini a fine 1700 ed  è attribuita al giornalista, filantropo, diplamatico ed inventore Benjamin Franklin (a lui dobbiamo il parafulmine).il tempo è denaro

La riflessione che voglio condividere però è un’altra:   Il tempo è denaro.   Ma vale di più il tempo o il denaro? Leggi il seguito di questo post »

Comments (1) »

Bisognerà – Lenain Thierry, Tallec Olivier

bisognerà - libro illustrato per bambiniBisognerà – Lenain Thierry, Tallec Olivier
€ 13,50 pag. 30 Illustrato
Editore    Lapis 2006

Se già prima io e Francesca eravamo lettori voracissimi, ora che c’è Ale abbiamo una scusa in più per comprare ancora più libri e dedicarci a libri illustrati di ogni genere, fiabe e filastrocche!

Questo non è sicuramente un libro per bambini dell’età di Ale, sia per lo stile delle illustrazioni sia per il tipo di racconto (infatti è Miglior Libro per Ragazzi 2005 di LiBeR e ha vinto il Premio Andersen nel 2006 ) ma lo trovo davvero poetico e delicato quindi ve lo segnalo e ve lo consiglio se avete bimbi e figli un po più grandicelli.

Per farla breve, senza rovinarvi il finale, la storia è questa: Leggi il seguito di questo post »

Comments (1) »

Decrescita in TV, ennesima delusione..

Lunedi pomeriggio ricevo la chiamata di un mio amico che entusiasta mi annuncia che Serge Latouche, il teorico della decrescita, sarebbe apparso in tv alla trasmissione di Gad Lerner “L’Infedele”.

Serge Latouche all'Infedele di Gad Lerner

Io già speravo in una intera trasmissione sulla crisi economica e quindi ad una buona fetta del programma incentrata sulla decrescita. In realtà la puntata era dedicata alla crisi delle banche e alle discusse politiche di finanziamento pubblico e nazionalizzazioni varie proposte in questi ultimi tempi da governi di ogni schieramento.

A metà puntata finalmente viene lanciata l’ intervista a Serge Latouche (*).  Ebbene, il suo intervento, presentato da Gad Lerner come una alternativa radicale, una possibile via, una positiva rilettura della crisi mondiale dura a malapena 4 minuti. Leggi il seguito di questo post »

Comments (1) »