Posts tagged libertà

Milk – the movie

Qualche sera fa abbiamo guardato un dvd noleggiato in biblioteca: Milk di Gus Van Sant.

milk-the-movie-sean-penn

Il regista non richiede molte presentazioni, ormai famosissimo per film come Will Hunting – Genio Ribelle e Scoprendo Forrester o altri film “minori” come Elephant e Paranoid Park. Cosi come Anche Sean Pean, l’attore protagonista (Colors, Dead Man Walking, La sottile linea rossa, Into the Wild) più volte premio oscar.

Meno conosciuto è probabilmente il personaggio di cui il film narra la storia: Harvey Milk, primo gay dichiarato ad essere eletto ad una carica politica negli Stati Uniti, assassinato nel 1978, assieme al sindaco George Moscone, da un ex consigliere omofobo ed instabile.

Leggi il seguito di questo post sul NUOVO blog

Annunci

Commenti disabilitati

Educazione e libertà

educazione e libertàEducazione e Libertà – Marcello Bernardi
Pag 191 € 14,00
Fabbri Editore, 2002

Il sottotitolo di questo meraviglioso libro di Marcello Bernardi è “Non c’è educazione senza libertà e non c’è libertà senza educazione” e racchiude alla perfezione tutto il suo concetto di pedagogia libertaria, rispondendo alle accuse di chi considera obbedienza e disciplina le uniche pratiche educative.

Ho letto questo libro qualche anno fa, ancora prima di diventare papà, perchè i concetti di libertà, obbedienza, educazione, indipendenza e disciplina mi hanno sempre intrigato e mi sono sempre posto il problema pedagogico di come sviluppare la libertà senza sprofondare nel permissivismo e insegnare le buone maniere e il rispetto delle regole senza rimanere schiavi della disciplina.

Ultimamente l’ho ripreso in mano, accompagnato da altre numerose letture che riguardano la disciplina, le regole, l’educazione e la libertà, e ne ho riscoperto tutto il fascino.

Leggi il seguito di questo post sul NUOVO blog

Commenti disabilitati

I figli sono come gli aquiloni

I figli sono come gli aquiloni,
passi la vita a cercare di farli alzare da terra.
Corri e corri con loro
fino a restare tutti e due senza fiato…
Come gli aquiloni, essi finiscono a terra…
e tu rappezzi e conforti, aggiusti e insegni.

Li vedi sollevarsi nel vento e li rassicuri
che presto impareranno a volare.
Infine sono in aria:
gli ci vuole più spago e tu
seguiti a darne.
E a ogni metro di corda
che sfugge dalla
tua mano
il cuore ti si riempie di gioia
e di tristezza insieme.
Leggi il seguito di questo post »

Commenti disabilitati

Consigli a un giovane ribelle – Hitchens Christopher

Consigli a un giovane ribelle – Hitchens Christopher
€ 12,00 Pg. 116
Einaudi Stile libero extra 2008

De Omnibus disputandum – Tutto deve essere messo in dubbio (Karl Marx)

Questo libricino nasce dalla sfida che si è posto l’autore, di offrire, ai molti irrequieti, giovani e meno giovani, che ancora conservano la speranza fuori moda di migliorare il mondo, e / o quantomento di vivere una vita autodeterminata, qualche consiglio per evitare di finire disillusi.

Hitchens è un giornalista noto per le sue posizioni indipendenti e radicali e, suo malgrado noto soprattutto per essere descritto come colui che ha “sparato a zero” su Bill Clinton, Lady D, Maria Teresa di Calcutta e che non si risparmia mai acide critiche nei confronti di qualunque religione. Suo è infatti il recente “Dio non è grande – come la religione avvelena ogni cosa“.
A Hitchens però non dispiace essere così descritto se non fosse per la parzialità e riduttività di tali giudizi. Nessuno, precisa lui nella prefazione del libro ha mai scritto che ha sì criticato Madre Teresa ma non per le sue opere caritatevoli quanto per il suo sostegno al regime haitiano di Duvalier…

Se vogliamo possiamo definire questo libricino come un piccolo manuale del bastian contrario, Leggi il seguito di questo post »

Commenti disabilitati

Incontri ravvicinati del terzo tipo

HangLa fiera di Immagimondo è un viaggio intorno al mondo rimanendo fermi in un enorme capannone, un viaggio intorno al mondo attraverso gli occhi, le fotografie e i racconti di altri viaggiatori.
E come in tutti i viaggi capita di incontrare tante persone e alcuni di questi incontri si rivelano particolarmente intensi e speciali tanta è la ricchezza spirituale/emotiva che ne scaturisce, tanto è lo stimolo a proseguire o intraprendere il proprio cammino che instillano e tanta è la spontaneità con cui essi avvengono.Incontri avvenuti per caso, durati qualche ora ma che sembrano avere radici nella nostra storia comune e che di sicuro avranno ripercussioni nella nostra futura storia personale. C’è un proverbio irlandese (ma anche una citazione di un musical di Will Roger e una frase di WB Yeats… non ho ancora appurato quale sia la vera fonte) che dice: Un estraneo è solo un amico che non hai ancora conosciuto. Questo è verissimo e in alcuni mi verrebbe da aggiungere che “un estraneo è solo un amico che non hai ancora incontrato ma che in realtà conosci da sempre”.

L’incontro di Immagimondo è avvenuto grazie ad uno stranissimo oggetto. Un misterioso oggetto bombato di metallo traslucido a forma di disco volante… (da qui il titolo del post). Un oggetto che sfiorato o percosso da mani abili e decise ma altrettanto delicate è in grado di produrre suoni mai uditi, lievi e fluttuanti rintocchi quasi mistici.
L’oggetto in questione è un vero e proprio strumento musicale, l’Hang e la persona che ci ha permesso di incontrare si chiama Adam Gallina. Leggi il seguito di questo post »

Comments (1) »